Patrizia la donna dello scandalo toglie gli ultimi veli

Patrizia D'Addario

Patrizia D’Addario 

21 luglio 2009. E’ la donna che ha messo in ginocchio il capo del governo italiano, Silvio Berlusconi. Mentre infuria la polemica sul “sexgate” di casa nostra, soprattutto dopo la pubblicazione dei file audio con le conversazione tra lei e il premier, Patrizia D’Addario sfrutta il momento di celebrità per posare senza veli. Lo fa per il settimanale spagnolo Interviu, che in copertina riporta la sua frase: “Sono l’unica che ha detto la verità”.
Miss Brummel sempre in mostra – Già conosciuta con il nome d’arte di Patrizia Brummel, la D’Addario alla vigilia del G8 all’Aquila ha sporcato non poco l’immagine di Berlusconi, rivelando i dettagli dei suoi incontri sessuali con il premier a Palazzo Grazioli, il giro di escort attorno al Cavaliere, gestito dall’imprenditore pugliese Giampaolo Tarantini con l’accurata selezione di Sabina Began, coordinatrice dell’harem privato del premier. Perchè la decisione di registrare frammenti dei suoi appuntamenti con Sivio Berlusconi e poi di divulgare tutto? Per vendetta: in cambio dei favori sessuali Berlusconi avrebbe promesso alla D’Addario di aiutarla nella sua impresa edile. Promessa non mantenuta che ha scatenato la ripicca mediatica.
La vedi, la ascolti – Mentre si mostra in pose raffinatamente sexy su Interviu, Patrizia D’Addario si lascia ascoltare anche sul sito del settimanale L’Espresso che ha pubblicato gli estratti audio delle sue conversazione con Berlusconi nella residenza romana del presidente del Consiglio e al telefono. Il contenuto di quelle registrazioni avvalora quanto già dichiarato dalla D’Addario ai quotidiani italiani settimane fa. Prevedibile l’eco internazionale di questo scandalo politico-sessuale, che ha fatto inorridire la Chiesa. Berlusconi è intenzionato a ignorare tutto, il suo legale Niccolò Ghedini, prima ha definito “Invenzioni” le dichiarazioni di Patrizia D’Addario, poi ha protestato perché le prove audio degli incontri sarebbero sottoposte al segreto di indagine, e dunque al divieto di pubblicazione.

(fonte spettacoli.tiscali.it)

Annunci

Pubblicato il luglio 21, 2009 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: